La nostra vita nonostante il COVID-19

La nostra vita nonostante il COVID-19

Clinica Luz è stata la nostra seconda casa.

Quando abbiamo visto il bando Erasmus Traineeship non ci abbiamo pensato due volte a candidarci, d’impulso, senza troppe riflessioni, ignare ancora che del fatto da quel momento in poi avremmo dovuto affrontare molte più difficoltà del previsto.
Spinte dal desiderio di arricchire la nostra carriera universitaria con una esperienza all’estero, abbiamo accettato la proposta di tirocinio a Palma de Mallorca offerta da Education InProgress SPAGNA, che più di tutte soddisfava perfettamente le nostre esigenze. Anche l’idea di perfezionare la lingua spagnola ci allettava molto.
Ma poi è arrivato il COVID-19 e il lockdown. Tutti i nostri piani sono stati stravolti e travolti da quest'ondata di paura e insicurezza. Ciononostante, consapevoli della difficile situazione in Italia e nel mondo, eravamo pronte a partire, prendendo tutte le precauzioni necessarie. Sì, alla fine lo abbiamo fatto, abbiamo afferrato al volo questa occasione che si è rivelata ricca di emozioni e di soddisfazioni.

Clinica Luz è stata la nostra seconda casa. L’esperienza del tirocinio è stata estremamente affascinante e utile. Abbiamo messo finalmente in pratica ciò che per anni abbiamo studiato. Tutto lo staff medico e gli infermieri, e soprattutto il nostro tutor, ci hanno accolti con estrema gentilezza, disponibilità e voglia di insegnare a delle studentesse come si lavora in un vero reparto di chirurgia plastica e non solo! Abbiamo avuto infatti anche la possibilità di operare nel reparto di cardiologia, ecografia e traumatologia e ortopedia. Per la prima volta abbiamo avuto la possibilità di vivere una esperienza di tirocinio davvero formativa da un punto di vista professionale, non paragonabile a quelli precedenti svolti in Italia.

Per quanto riguarda la città, Palma di Maiorca ci ha davvero soprese! Antica e moderna allo stesso tempo, Palma è il connubio perfetto tra incantevoli spiagge, palazzi signorili, bellissime piazze come Plaza de España e Plaza Mayor, caffè e ristoranti alla moda e vivaci mercati al coperto come quello di Santa Catalina. Il cuore pulsante della città è sicuramente la sua Cattedrale, che è stata lo sfondo perfetto delle nostre numerose passeggiate sul lungomare, un’immagine che rimarrà impressa a lungo nei nostri cuori. Per concludere, consigliamo a tutti gli studenti universitari di vivere un’esperienza all’estero, di certo vi arricchirà sia da un punto di vista accademico e professionale che da un punto di vista umano, lasciandovi un bagaglio colmo di nuove esperienze e mille emozioni! 
 
Fiorella Meli, Clarissa Pandino, Alessia Migliore, Mariarosaria Medici
(Università degli Studi di Catania) 


Stampa